A padre Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose…

Caro priore, la ringrazio per la bella iniziativa su questo social network: magari tanti altri avessero il coraggio di presentarsi così alla gente! Però detto questo, mi corre l’obbligo di dirle che l’idea di dio resta implausibile di fronte alla ragione umana che è il tratto peculiare di homo sapiens, specie a cui tutti noi essere umani apparteniamo. Non si … Continua a leggere

I due magisteri non sovrapponibili…

Caro professor Pievani, ormai lei è diventato il mio filosofo di riferimento e, in attesa che escono suoi nuovi libri, sto rileggendomi i vecchi: da “Creazione senza Dio” a “La teoria dell’evoluzione”, da “Nati per credere” a “La vita inaspettata”. Debbo premettere che fin verso i 40 anni ero un convinto creazionista, poi le letture dei suoi libri, come anche di … Continua a leggere

Telmo Pievani – “La vita inaspettata”…

Se dunque la teoria dell’evoluzione ci dice – prove empiriche alla mano – che noi non saremmo qui se una catastrofe globale non avesse per ragioni contingenti portato all’estinzione quasi tutti i dinosauri, offrendo ai mammiferi un’inaspettata messe di occasioni ecologiche; che a maggior ragione non saremmo stati invitati alla cena postapocalittica se prima la storia naturale non fosse transitata … Continua a leggere

L’intervento di dio nella storia degli uomini…

Non vorrei sembrare insistente su certe tematiche, però un filo logico nel discorso dei credenti lo vorrei trovare! Voi giustamente, sulla scorta del pastore protestante Dietrich Bonhoffer, dite no al “dio tappabuchi”! Ma quando la chiesa cattolica lancia in orbita beati e santi, così come ha fatto con Chiara Luce, oltre ad una testimonianza di vita autenticamente ancorata ai valori … Continua a leggere

Ad un creazionista doc…

Proprio ritornando a casa stavo facendo questa riflessione: nei secoli passati non era molto “igienico” per le persone pensare con la testa propria. C’era un certo “Tribunale della Santa Inquisizione” che non te la faceva passare liscia se solo osavi dire qualcosa di contrario alla “sacra dottrina”. Pensa alla fine che fece il quasi nostro compaesano Giordano Bruno per aver … Continua a leggere

Agli amici credenti…

Agli amici che credono in Dio… Carissimi, l’altro giorno mi è stato segnalato un video in cui venivano raccontate le storie di Santa Scorese e di Chiara Luce Badano. Ho seguito tutto il video che durava due ore e mi sono sinceramente commosso ad ascoltare ancora una volta il terribile destino che ha accomunato queste due ragazze. Cionondimeno, specie la … Continua a leggere

Come nasce la vita secondo la scienza…

Riavvolgiamo ancora una volta il film della vita e facciamolo ripartire dal tempo di Burgess (n.d.r. Burgess è una località canadese nelle Montagne Rocciose settentrionali. Nei suoi sedimenti fu scovata una grande quantità di fossili di animali pluricellulari dal corpo molle, ottimamente conservati, imprigionati in depositi di argillite, risalenti a circa 505 – 520 milioni di anni fa, il periodo … Continua a leggere

Sul relativismo culturale…

Caro Alberto, con questa difesa del relativismo mi sa che stai recuperando qualche punto! Hai detto bene: guai se sul piano dell’esistenza civile non ci fosse relativismo dei valori! Saremmo nelle teocrazie mediorientali! E’ naturale che quello che per me è un valore, per un altro non può esserlo! Faccio un esempio banalissimo: per un cristiano è “peccato” il divorzio, … Continua a leggere

Esegesi storico-critica…

Manco a farlo apposta la Parola di vita di questo mese di novembre riguarda proprio il tema che abbiamo discusso: l’attesa del regno di Dio. La frase è “”Vegliate, dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora” (Mt 25,13). Perché non essere esegeticamente onesti e dire chiaro e tondo che Gesù aspettava da lì a poco il “dramma escatologico” … Continua a leggere

Sul Gesù della storia…

Caro Alberto, tutti gli esegeti più seri (anche il vostro Gerard Rossé) riconoscono che sia Gesù che Paolo e la prima generazione di coloro che successivamente saranno chiamati cristiani erano convinti del ritorno del messia e dell’instaurarsi del regno di Dio a breve. Naturalmente a livello catechistico queste cose non si dicono. Fintantoché sono stato nel Movimento, mai avevo sentito … Continua a leggere