Dialogo col Direttore de “La civiltà cattolica” sull’ultimo libro di Vito Mancuso

  Caro sig. Caputo,

 

 

 

    sì, siamo preparando un articolo sul libro di Mancuso. Un articolo per la verità molto critico. Credo infatti che su molti punti quanto egli scrive non sia compatibile con la fede cattolica.

 

    Ma il libro e il linguaggio sono seducenti anche perché parlano di cose che interessano alla gente. Lui poi è molto amabile e cortese, anche personalmente.

 

    Il suo linguaggio è molto evanescente e immaginifico, per cui spesso non si capisce che cosa voglia dire.

 

    Rimando perciò a quanto pubblicheremo per il contenuto delle Sue domande.

 

Cordialmente e con un grande augurio di ottimo 2008!

 

 

 

                                                                                                        p. GianPaolo Salvini S.I.

 

____________________________–

 

 

 

 

 

>
> —– Original Message —–
> From: <
vincenzo.caputo22@virgilio.it>
> To: <
salvini@laciviltacattolica.it>
> Cc: <
vincenzo.caputo22@virgilio.it>
> Sent: Tuesday, January 01, 2008 7:03 PM
> Subject: L’anima e il suo destino di v. Mancuso
>
>
> Caro padre Salvini, anche se sono in ritardo per augurarLe “Buon
> Natale”, sono ancora in tempo, invece, per un felice 2008, pieno di
> grazie e di soddisfazioni.
> Sono sicuro che alla rivista sia arrivato in
> visione l’ultima opera di questo giovane teologo di oriogine siciliana,
> Vito Mancuso, “L’anima e il suo destino”.
> Lo studioso onestamente
> confessa di essere “eterodosso”, pur sentendosi pienamente figlio di
> questa Chiesa, rispetto alle seguenti questioni:
> – la creazione
> dell’anima umana da parte di Dio senza nessun concorso dei genitori,
> –
> il peccato originale;
> – la resurrezione della carne
> – la dannazione
> eterna nell’Inferno.
> Il libro è certamente interessante e si fa leggere
> con piacere.
> Lei ritiene che le idee contenute nel libro possano essere
> accettate?
> Da parte dei non credenti, questo è il giudizio:”Ed ceccola
> la tanto attesa risposta teologico-filosofica italiana all’ondata di
> libri contro la credenza religiosa scritti negli ultimi tempi da certi
> cattivoni (sic) atei e materialisti, da Dennett e Dawkins a Odifreddi e
> Ferraris” (Marco Trainito).
> La rivista si occuperà di questo libro che
> “Panorama” proclama come “Un caso editoriale e culturale”?
> Lei ritiene
> che queste ricerche facciano bene alla fede?
> Rinnovando i miei più
> sentiti auguri per un felice anno nuovo, La saluto cordialmente.
> Vincenzo Caputo
>
###########################################

Dialogo col Direttore de “La civiltà cattolica” sull’ultimo libro di Vito Mancusoultima modifica: 2008-01-03T15:58:25+01:00da caputo55
Reposta per primo quest’articolo